«La cucina di casa mia»

La cucina di casa mia

Nel cuor cuore della Firenze storica, a pochi passi dall’Amo e da Ponte Vecchio, una locanda fra mura cinquecentesche accoglie ieri come oggi i viandanti in cerca di ristoro… E il regno incontrastato della memorabile “bisteccona” medicea e di piatti d’antica tradizione come il lampredotto e la pappa col pomodoro.

Tradizionalisti? Puristi della cucina fiorentina doc? Amanti della “bisteccona” che piace a tanti? Buongustai? Comunque vi sentiate e comunque consideriate l’avventura gastronomica, se siete a Firenze non perdetevi l’”Antico Ristoro de’ Cambi”. Proprio nel cuore della città medicea, a San Frediano, in un suggestivo palazzo cinquecentesco si trova il ristorante che i fratelli Cambi, Stefano e Fabio, gestiscono calcando le orme del padre che, nel 1950 trasformò la vecchia fiaschetteria-osteria di Famiglia in un ristoro, appunto, dove veniva servita la cucina fiorentina e toscana. E come ieri, anche oggi la “regina” del Ristoro è la “pappa col pomodoro”, vera specialità della casa (anzi, qui dicono che come loro non la fa nessuno… ma è anche vero che lo dicono tutti i toscani!), così come lo è la straclassica fiorentina che fa bella mostra di sé da un bancone ricolmo di fiorentine di vari pesi e misure (un autentico capitale!). Poi, altri “principi” della lista sono i salumi toscani di altissima qualità (notevole la finocchiona “briciolona”), i brasati al Chianti, gli arrosti (superbo con i carciofi) e una “chicca” particolarmente cara ai fiorentini: il lampredotto (ossia parte dell’intestino della mucca) preparato proprio come antica tradizione comanda, ossia bollito e servito con una salsa verde stuzzicante di prezzemolo e aglio profumata.

Ambra Bianchi

[ssba-buttons]